Portale Trasparenza Cittā di Asti - Imposta comunale sulla pubblicità

Il portale della Trasparenza conforme al D.Lgs. 33/2013 - "Amministrazione Trasparente"

Tipologie di procedimento

Imposta comunale sulla pubblicità

Responsabile di procedimento: M.T. spa

Descrizione

Il Concessionario del Servizio Riscossione ed Accertamento dell’Imposta Comunale sulla Pubblicità, dei Diritti sulle Pubbliche Affissioni e della Tassa Occupazione Spazi ed Aree Pubbliche del Comune di Asti - M.T. S.p.A - , ha sede in Asti in Via Natta n.  3  con l’ ingresso dal parcheggio ASP.


Il  pagamento  dell’ imposta comunale sulla pubblicità, a decorrere dall’ anno 2018, deve essere effettuato sul seguente conto corrente postale :

n. 1040242511

intestato a

COMUNE DI ASTI – ICP DPA – SERVIZIO TESORERIA

avente IBAN    IT27H0760110300001040242511

o
tramite versamento diretto, per le sole esposizioni temporanee,  presso l’ufficio della M.T. S.p.A di Via Natta 3 (Tel. 0141/399974-399972)

o

attraverso pagamento online

AVVISO

IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA'  ANNO 2019

RATA UNICA

Scadenza: 31/01/2019

In caso di omesso o tardivo pagamento, qualora non fosse iniziato il procedimento di accertamento, è applicabile il RAVVEDIMENTO OPEROSO CON LE SEGUENTI MODALITA' :

TRIBUTO + SANZIONE del 0,1 % x ogni giorno di tardivo pagamento  (per i versamenti che avvengono entro il 14° giorno dalla data di scadenza )+ INTERESSI legali giornalieri al tasso annuo del 0,80 % calcolati solo sul tributo
TRIBUTO + SANZIONE del 1,5 %  (per i versamenti che avvengono  tra il 15° e il 30° giorno dalla data di scadenza )+ INTERESSI legali giornalieri al tasso annuo del 0,80 % calcolati solo sul tributo
TRIBUTO + SANZIONE del 1,67 % (per i versamenti che avvengono  tra il 31° e il 90° giorno dalla data di scadenza )+ INTERESSI legali giornalieri al tasso annuo del 0,80 % calcolati solo sul tributo
TRIBUTO + SANZIONE del 3,75% (per i versamenti che avvengono  dal 91° giorno ed entro 1 anno dalla data di scadenza )+ INTERESSI legali giornalieri al tasso annuo del 0,80 %   calcolati solo sul tributo


La legge finanziaria 2007 ha previsto che dal 1° gennaio 2007 per tutti i tributi locali il pagamento deve essere effettuato con arrotondamento in difetto se la frazione e' inferiore a 49 centesimi, ovvero per eccesso se superiore a detto importo.
Tali arrotondamenti si applicano anche ai rapporti pendenti di imposta (versamenti relativi agli anni precedenti).

Chi contattare

Conclusione tramite silenzio assenso: no
Conclusione tramite dichiarazione dell'interessato: no

Regolamenti per il procedimento

Servizio online

Tempi previsti per attivazione servizio online: .
Contenuto inserito il 19-09-2013 aggiornato al 09-01-2019
Facebook Twitter Google Plus Linkedin
- Inizio della pagina -
Recapiti e contatti
Piazza San Secondo 1 - 14100 Asti (AT)
PEC protocollo.comuneasti@pec.it
Centralino +39.0141.399111
P. IVA 00072360050
Linee guida di design per i servizi web della PA
Il progetto Portale della trasparenza č sviluppato da ISWEB S.p.A. www.isweb.it