Portale Trasparenza Cittā di Asti - Tassa sui rifiuti 2020 - TARI

Il portale della Trasparenza conforme al D.Lgs. 33/2013 - "Amministrazione Trasparente"

Tipologie di procedimento

Tassa sui rifiuti 2020 - TARI

Responsabile di procedimento: Dabbene Giuliana Maria

Uffici responsabili

Servizio gestione Tributi

Descrizione

Ai sensi dell’articolo 1, commi 639 e seguenti, della legge 147/2013, è istituita in tutti i comuni del territorio nazionale la tassa sui rifiuti (TARI), destinata alla copertura integrale dei costi relativi al servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti urbani e di quelli assimilati agli urbani. Per la determinazione dei costi del servizio si fa riferimento a quanto previsto dalla deliberazione 443/2019 dell’Autorità di Regolazione per Energia, Reti, Ambiente (ARERA) e le sue successive modifiche ed integrazioni. I costi del servizio di gestione dei rifiuti urbani e assimilati sono determinati ogni anno sulla base del piano finanziario di cui all’articolo 1, comma 683, della legge 147/2013, redatto dal soggetto che svolge il servizio. Nel nostro territorio le attività relative al servizio integrato dei rifiuti sono svolte da più soggetti e ciascuno di essi ha la responsabilità di predisporre il piano economico finanziario (PEF), secondo quanto previsto dal metodo tariffario servizio integrato di gestione dei rifiuti (MTR), allegato alla predetta deliberazione dell’Autorità 443/2019.

Il tributo è dovuto da chiunque possieda o detenga a qualsiasi titolo locali o aree scoperte a qualsiasi uso adibiti, suscettibili di produrre rifiuti urbani, con vincolo di solidarietà tra i componenti del nucleo familiare o tra coloro che usano in comune i locali o le aree stesse. Il tributo è dovuto dal giorno in cui ha avuto inizio il possesso o la detenzione dei locali ed aree e sussiste sino al giorno in cui ne è cessata l’utilizzazione, purchè debitamente e tempestivamente dichiarata. Ai fini dell’applicazione del tributo, la superficie tassabile è quella calpestabile. Il tributo è corrisposto in base a tariffa commisurata ad anno solare, coincidente con un’autonoma obbligazione tributaria. La tariffa del tributo è determinata sulla base dei criteri indicati dal regolamento di cui al D.P.R. 158/1999. Essa è composta da una quota fissa, determinata in relazione alle componenti essenziali del costo del servizio, riferite in particolare agli investimenti per opere e ai relativi ammortamenti, e da una quota variabile, rapportata alle quantità di rifiuti conferiti, alle modalità del servizio fornito e all’entità dei costi di gestione, in modo che sia assicurata la copertura integrale dei costi di investimento e di esercizio, compresi i costi di smaltimento

La tariffa è articolata nelle fasce di utenza domestica e di utenza non domestica, queste ultime a loro volta suddivise in categorie di attività con omogenea potenzialità di produzione di rifiuti, riportate nel Regolamento comunale di disciplina del tributo. L’insieme dei costi da coprire attraverso la tariffa sono ripartiti tra le utenze domestiche e non domestiche secondo criteri razionali.

Le tariffe della TARI da applicare alle utenze domestiche e non domestiche sono approvate annualmente dal Consiglio comunale in conformità al piano finanziario relativo al servizio di gestione dei rifiuti. Per l’anno 2020 il termine per l’approvazione delle tariffe è fissato al 31 luglio 2020.

E’ fatta salva l’applicazione del tributo provinciale per l’esercizio delle funzioni di tutela, protezione ed igiene dell’ambiente, nella misura del 5%, stabilita dalla Provincia di Asti, sull’importo del tributo.

L’applicazione del tributo, concernente tra l’altro eventuali riduzioni ed agevolazioni, i termini di presentazione della dichiarazione e del versamento è disciplinata dal vigente Regolamento comunale approvato con deliberazione del Consiglio comunale n. 11 del 27 aprile 2020.

Come viene erogato il servizio

Il servizio gestione integrato dei rifiuti è definito da ARERA come un insieme di attività che vanno dalla raccolta e trasporto dei rifiuti indifferenziati e differenziati, al lavaggio e spazzamento delle strade, alla gestione delle tariffe e dei rapporti con l’utenza, fino al trattamento, smaltimento e riciclo dei rifiuti. Nel nostro territorio queste attività sono svolte dai seguenti soggetti:

  • Comune (Servizio Gestione Tributi)
  • ASP Asti Servizi Pubblici SpA
  • GAIA SpA – Gestione Ambientale Integrata dell’Astigiano

Il Comune di Asti gestisce il servizio tariffe e relazioni con gli utenti, con applicazione del regime tributario TARI (applicazione e riscossione).

Nell’intento di agevolare i contribuenti nell’assolvimento degli obblighi a loro carico, il Servizio Gestione Tributi svolge un’attività di informazione a favore degli stessi al fine di rendere meno gravosi gli adempimenti previsti dalla normativa di riferimento.

In particolare vengono erogati servizi concernenti:

  • la gestione del rapporto con gli utenti: informazioni di carattere generale e informazioni relative alla specifica situazione del contribuente, oltre ad attività di assistenza alla compilazione della modulistica (istanze, nuove utenze, variazioni, cessazioni), conguagli e ricalcoli documenti contabili, ricezione dichiarazioni e istanze;
  • l’accertamento e la riscossione: attività di bollettazione, invio di avvisi di pagamento, notifica di solleciti e avvisi di accertamento, dilazione di pagamento, procedimento di rimborso e compensazione, attività connesse al recupero evasione e alla riscossione coattiva;
  • le attività legate al contenzioso tributario e relativi istituti deflattivi.

--

Il soggetto gestore che si occupa del servizio raccolta e trasporto, spazzamento e lavaggio strade, è  ASP Asti Servizi Pubblici SpA C.F. 01142420056 che ha sede in Asti – Corso Don Minzoni, 86 a cui è possibile inoltrare segnalazioni di disservizi, reclami o consultare calendari e orari della raccolta. Si occupa altresì della comunicazione di eventuali modifiche al calendario di raccolta.

https://www.asp.asti.it/igiene-urbana/contatti-e-orari/

Ufficio reclami: tel 0141 434612 – reclami@asp.asti.i

Corso Don Minzoni, 86 – Astii

ORARIO

Lunedì-giovedì: 8.30-13 – 14.30-17.15
Venerdì: 8.30-13

La raccolta dei rifiuti urbani nel comune di Asti è svolta prevalentemente con modalità porta a porta: i cassonetti delle diverse frazioni di raccolta sono posti all’interno dei cortili o delle pertinenze condominiali.

Le frazioni di rifiuti interessate sono: carta e cartone, frazione organica, sfalci e potature, residuo secco (rifiuti indifferenziati), multimateriale plastica/lattine con sacco ad esposizione individuale.

L’esposizione è a carico degli utenti nei giorni di passaggio per ogni zona di raccolta, previsti dall’apposito calendario disponibile sul sito  del gestore ASP spa

 https://www.asp.asti.it/igiene-urbana/raccolta-differenziata/il-servizio-in-citta-2/ 

https://www.asp.asti.it/igiene-urbana/raccolta-differenziata/il-servizio-nelle-frazioni/

 

Raccolta rifiuti urbani con contenitori stradali riguarda:

- frazione del vetro (tranne la “ Zona Centro”  a cassonetto condominiale);

- indumenti usati;

- multimateriale plastica/lattine (attualmente  confermato quale progetto sperimentale  in due  sole zone della città Viale Vittoria e zone limitrofe, incluso C.so Galileo Ferrari e Corso Genova  e  Corso Torino a salire verso corso XXV Aprile e via Corridoni )

I rifiuti ingombranti  sono raccolti a domicilio al livello stradale presso gli utenti su appuntamento telefonico al numero ASP 0141.434751.

Il servizio è gratuito per un intervento all’anno e fino ad un massimo di 2 mc. Per frequenze o quantitativi superiori, viene applicata una tariffa proporzionata all'intervento.

In alternativa può essere richiesto il ritiro di potature e ramaglie.

Il Centro di Raccolta Comunale (“Ecocentro”) è ubicato in via Ceca, con il seguente orario:

- dal lunedì al giovedì 8.30-12.30; 14.30-17.00 - venerdì 8,30 -12,30; 14,30 - 18,00

- il sabato: 8.30-12.30 (solo utenze domestiche)

Le utenze domestiche possono conferire gratuitamente:

carta e cartone, vetro, plastica, ferro e metalli, legno, scarti vegetali, toner, oli vegetali da cucina, abiti e tessili, ingombranti, apparecchiature elettriche/elettroniche “RAEE” (es. frigoriferi, lavatrici, televisori, tubi al neon, lampadine ecc.).

Le seguenti tipologie: batterie ed accumulatori, materiali da demolizione derivanti da fai da te domestico, oli minerali esausti, pneumatici, solventi e vernici possono essere conferite in quantità limitate, definite dalle Modalità Operative dell'Ecocentro.

Alle utenze non domestiche l’accesso è consentito mediante esibizione di una tessera, rilasciata da A.S.P. a seguito della stipula di apposita Convenzione. I quantitativi massimi conferibili sono definiti in apposito regolamento disponibile presso l’Ecocentro e sul sito web https://www.asp.asti.it/wp-content/uploads/2019/11/modalita_operative_ecocentro_1.pdf

Spazzamento stradale

Viene svolto con le modalità manuale e maccanizzato, con la suddivisione del territorio in zone di spazzamento e con le seguenti frequenze:

Giornaliera (6/7) - per lo spazzamento manuale del centro storico oltre ad un passaggio nei festivi;

Settimanale (1/7) per lo spazzamento meccanizzato del concentrico sia su percorsi con palinatura fissa ( con l’ausilio di soffiatori per la pulizia dei marciapiedi) che in zone non palinate.

Quindicinale (1/15) per lo spazzamento meccanizzato delle aree periferiche ed industriali.

Settimanale (1/7) per lo spazzamento manuale nei concentrici frazionali.

Mensile da marzo a ottobre per lo spazzamento meccanizzato nei concentrici frazionali ove è possibile per i mezzi, per i restanti mesi secondo necessità, e comunque almeno un passaggio trimestrale.

Sono comprese la pulizia di aiuole, fioriere, rotonde, tondelli, aree di corredo alle strade, percorsi comunali anche coperti, spazi pubblici, destinati o aperti al pubblico.

Il servizio è integrato da lavaggi periodici.

https://www.asp.asti.it/igiene-urbana/spazzamento-e-pulizia-strade-e-mercati/

 

 

..

Le attività di trattamento, smaltimento e recupero dei rifiuti sono affidate alla società GAIA SpA – Gestione Ambientale Integrata dell’Astigiano SpA C.F. 01356080059 che ha sede in Asti Via Brofferio, 48.

Raccolta differenziata - i risultati del Comune di Asti.

Il comune di Asti ha conseguito negli ultimi anni i seguenti risultati di Raccolta Differenziata dei Rifiuti Urbani (dato ISPRA - Catasto Rifiuti Sezione Nazionale)

ANNO 2017 - 68,36 %

ANNO 2018 - 69,16%

ANNO 2019 - dato in attesa di validazione con D.D. regionale relativa all’approvazione formale dei quantitativi di rifiuti raccolti nell'anno 2019 in modo differenziato e indifferenziato (posticipazione MUD 2020 denuncia dati 2019  a causa emergenza COVID19).

..

Nel territorio in cui opera il Comune di Asti è presente e operante il Consorzio di Bacino dei rifiuti dell’Astigiano (CBRA) – Autorità d’Ambito di programmazione rifiuti a cui sono affidate funzioni pubblicistiche di regolazione e controllo dei servizi di bacino. Tale Consorzio svolge le funzioni di Ente territorialmente competente previste dalla deliberazione 443/2019 dell’Autorità di Regolazione per Energia, Reti e Ambiente (ARERA).

 

L'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA) svolge attività di regolazione e controllo nei settori dell'energia elettrica, del gas naturale, dei servizi idrici, del ciclo dei rifiuti e del telecalore.

..

Chi contattare

Conclusione tramite silenzio assenso: no
Conclusione tramite dichiarazione dell'interessato: no

Costi per l'utenza

Modalità di pagamento e scadenze per l’anno 2020

Il Comune invia ai contribuenti apposito avviso di pagamento, con annessi modelli di pagamento prestampati con i relativi codici e importi del tributo.

I modelli F24 possono essere pagati presso gli sportelli di banche, poste e agenti della riscossione senza commissioni d’incasso. Inoltre, i pagamenti possono essere effettuati tramite i servizi di home-banking e remote-banking o avvalendosi dei servizi online messi a disposizione dall’Agenzia delle Entrate (Entratel e Fisconline) su www.agenziaentrate.it.

Qualora la ricezione dell’avviso di pagamento avvenga oltre il termine di scadenza della prima rata, il versamento della medesima si intende regolarmente effettuato se eseguito entro e non oltre 15 giorni dall’effettivo ricevimento del suddetto avviso.

Con Regolamento approvato con deliberazione del Consiglio comunale n. 11 del 27 aprile 2020, sono state fissate le seguenti scadenze di pagamento per l’anno 2020:

  • 1^ rata: 16 luglio
  • 2^ rata: 16 settembre
  • 3^ rata: 2 dicembre

Le prime due rate sono dovute a titolo di acconto e determinate in misura pari ad una percentuale della tassa dovuta per l’anno 2019 (applicazione delle tariffe per l’anno 2019), mentre l’ultima rata viene calcolata a saldo sulla base delle tariffe stabilite dal Comune per l’anno 2020, con applicazione di eventuali agevolazioni e conguagli/compensazioni/recuperi.

Per l’anno 2020, il termine per deliberare le tariffe della TARI è fissato al 31 luglio 2020.

 

Costi per l'utenza ai fini dell’acconto 2020 (tariffe 2019)

Tariffe utenze domestiche e non domestiche  (Approvate con deliberazione del Consiglio Comunale n. 72 del 11 dicembre 2018)

Il calcolo del tributo in acconto per l’anno 2020 è stato effettuato sulla base del Regolamento approvato con deliberazione del Consiglio comunale n. 17 del 26 marzo 2018.

Informazioni per mancato/ritardato pagamento

In caso di mancato o parziale versamento dell’importo richiesto alle scadenze, il Comune provvede alla notifica di un sollecito di pagamento contenente le somme da versare in un'unica soluzione entro il termine ivi indicato, con addebito delle spese di notifica.

In caso di inadempimento si procederà alla notifica dell’avviso di accertamento d’ufficio o in rettifica con irrogazione della sanzione per omesso o insufficiente versamento oltre agli interessi di mora e spese di notifica.

 

 

Modulistica per il procedimento

Servizio online

Tempi previsti per attivazione servizio online: .
Contenuto inserito il 08-06-2020 aggiornato al 25-06-2020
Facebook Twitter Google Plus Linkedin
- Inizio della pagina -
Recapiti e contatti
Piazza San Secondo 1 - 14100 Asti (AT)
PEC protocollo.comuneasti@pec.it
Centralino +39.0141.399111
P. IVA 00072360050
Linee guida di design per i servizi web della PA
Il progetto Portale della trasparenza č sviluppato da ISWEB S.p.A. www.isweb.it