Portale Trasparenza Cittā di Asti - Cambi di residenza

Il portale della Trasparenza conforme al D.Lgs. 33/2013 - "Amministrazione Trasparente"

Tipologie di procedimento

Cambi di residenza

Responsabile di procedimento: Dabbene Giuliana Maria

Uffici responsabili

Servizi Demografici

Descrizione

La variazione di residenza deve essere comunicata all'Ufficio Anagrafe entro 20 giorni dal trasferimento.

La richiesta deve essere presentata mediante compilazione del MODELLO MINISTERIALE ALLEGATO 1, SOTTOSCRITTO DA TUTTII MAGGIORENNI INTERESSATI alla variazione di indirizzo, secondo le seguenti modalità:

per posta/raccomandata;
per via telematica, con unisca scansione dell'intero documento in formato PDF , agli indirizzi di posta certificata protocollo.comuneasti@pec.it

Gli sportelli ricevono solo su appuntamento - per appuntamenti online collegarsi al sito: https://net.comune.asti.it/cmsasti/servizionline/cittadini/anagrafe.aspx

SI PREGA DI RISPETTARE L'ORARIO DEGLI APPUNTAMENTI

Per le dichiarazioni di cambio di residenza all'estero utilizzare MODELLO MINISTERIALE ALLEGATO 2

Cosa serve:

PER OGNI PERSONA interessata al cambiamento di residenza devono essere obbligatoriamente presentati:

  • carta di identità e/o passaporto;
  • patente di guida (se titolari)
  • codice fiscale
  • permesso di sogg. in corso di validitàe/o eventuali ricevute di rinnovo (solo per citt. extracomunitari)
  • attestazione di regolarità del soggiorno/oppure documentazione per dimostrare il possesso dei requisiti previsti dall'art. 7 del Decreto Lgs. 30/2007 (solo per citt. comunitari)
  • documentazione comprovante la legittimità del titolo di possesso/occupazione dei locali oggetto della variazione anagrafica (es: copia del contratto di affitto, contratto di cessione ad uso gratuito, assegnazione alloggio A.T.C., ecc.) ai sensi dell’art. 5 del Decreto legge 28 marzo 2014, n. 47 convertito nella legge 23 maggio 2014, n. 80 “chiunque occupa abusivamente un immobile senza titolo non può chiedere la residenza né l'allacciamento a pubblici servizi in relazione all'immobile medesimo e gli atti emessi in violazione di tale divieto sono nulli a tutti gli effetti di legge”

Con l'entrata in vigore delle norme previste dal decreto in materia di semplificazione e sviluppo (D.L. n.5 del 9 febbraio 2012), l'Ufficiale d'Anagrafe effettua l'iscrizione/variazione anagrafica con decorrenza dalla data di presentazione delle dichiarazioni. Nei 45 giorni successivi alla presentazione della dichiarazione, l'Ufficio Anagrafe provvederà ad accertare la sussistenza dei requisiti previsti per l'iscrizione/variazione di residenza. Trascorsi i suddetti termini senza che sia stata effettuata la comunicazione dei requisiti mancanti, l'iscrizione/variazione di residenza si intende confermata (silenzio-assenso).

RIFERIMENTI NORMATIVI

D.P.R. 223/1989 Regolamento anagrafico della popolazione residente
Decreto Legge 9 febbraio 2012, n. 5, art. 5 convertito in legge 4 aprile 2012, n. 35
Decreto Legge 28 marzo 2014, n. 47 convertito nella legge 23 maggio 2014, n. 80 recante Misure urgenti per l’emergenza abitativa, per il mercato delle costruzioni e per l’EXPO 2015” – Art. 5 “Lotta all’occupazione abusiva di immobili”
Decreto Legislativo 6 febbraio 2007 n. 30 “Attuazione della direttiva 2004/38/CE relativa al diritto dei cittadini dell'Unione e dei loro familiari di circolare e di soggiornare liberamente nel territorio degli Stati membri"

Chi contattare

Conclusione tramite silenzio assenso: si
Conclusione tramite dichiarazione dell'interessato: no

Servizio online

Contenuto inserito il 04-10-2013 aggiornato al 16-12-2019
Facebook Twitter Google Plus Linkedin
- Inizio della pagina -
Recapiti e contatti
Piazza San Secondo 1 - 14100 Asti (AT)
PEC protocollo.comuneasti@pec.it
Centralino +39.0141.399111
P. IVA 00072360050
Linee guida di design per i servizi web della PA
Il progetto Portale della trasparenza č sviluppato da ISWEB S.p.A. www.isweb.it